sei in : home > libreria > gialli, horror, noir > il segreto di inici
Titolo:

Il Segreto di Inici

 
Prezzo : 16,90 € aggiungi al carrello
oppure
cassa veloce
 
 

leggi la sinossi del libro

“Il Segreto di INICI” è un giallo sul Commissario Francesco Vitale, detto Ciccio dagli amici, del Commissariato di Castellammare del Golfo. Il Commissario Vitale deve scoprire l’assassino di un uomo, i cui resti sono stati ritrovati, dopo 30 anni, dentro una grotta in una cava abbandonata, sul monte Inici. Fin da piccola Maria Soccorsa ha avuto, nella lettura, la predilezione per i gialli. Il suo maestro è stato Andrea Camilleri, che ha ammirato e seguito fin dagli anni 90. Depositato alla SIAE n. 2021/01739 di repertorio l’8 luglio 2021.

Ho letto con piacere questo libro, scoprendo con altrettanto piacere le doti narrative dell’autrice che conosco personalmente. Una trama dagli spiccati intrecci tutti italiani, per un romanzo poliziesco che sembra un omaggio al maestro Camilleri, fonte di ispirazione per l’autrice come specifica nelle note del libro. Soluzione del caso solo alle ultimissime battute del libro, cosa che costringerà il lettore a divorare il libro pagina dopo pagina, ed un protagonista che merita sicuramente una saga con nuovi avvincenti casi da risolvere.

Stefano Chiesa [19/09/2021]

Il giallo della Parisi mette insieme la suspense e i colori della Sicilia. I luoghi e i personaggi sembrano scorrere sul video, abbiamo l'impressione di stare comodamente seduti in poltrona ad assistere ad un'altra delle puntate della famosa serie di RaiUno. L'intrigo, fino all'ultima pagina, è un piccolo mosaico che si compone e non smette di incuriosirci. Per essere il romanzo di esordio, l'autrice dimostra di conoscere il genere e ci rivela la sua passione per Camilleri.

Mara F. [19/09/2021]

L’autrice è una forza della natura

Margie [19/09/2021]

PREFAZIONE di Aldo Onorati “Il segreto di Inici”, di Maria Soccorsa Parisi, dedicato “Al mio maestro Andrea Camilleri”, è ambientato in Sicilia, precisamente nell’anno 1999 (se i numeri hanno in significato, anche questa cifra ci indica qualcosa: erano tempi in cui le tacnologia non disponeva dei mezzi raffinatissimi e sofisticati di oggi; teniamolo presente ai fini della narrazione). Il protagonista, il giovane Francesco Vitale, 35 anni, commissario a Castellammare del Golfo, è in ospedale perché in “attesa”, cioè in procinto di diventare padre del suo primo figlio. Totò, il centralinista dal commissariato, lo chiama per avvisarlo che “che hanno attruvatu un mortu a la Pirrera”, vecchia cava di pietra abbandonata, sulla montagna di Inici, in direzione di Trapani. Nessuno vi aveva più lavorato dopo il terremoto del ’68 che aveva distrutto la valle del Belice. Resti di ossa in una grotta affiorano dopo 30 anni (gli ultimi dei quali interessati da piogge incessanti nella zona). Ciccio, il commissario, come lo chiamano affettuosamente, con la sua vecchia fiat punto blu metallizzata, inizia le indagini di questo caso, il caso Catania (dal nome inciso, Antonio Catania, sulla catenina trovata per terra nella grotta); e il tutto si intreccia con le mille incombenze di un giovane papà alle prese con la nascita del suo “picciriddu”: l’anagrafe per registrarlo, e quelle infinite piccole cose che servono alla puerpera in ospedale (cambio di biancheria intima, carrozzina da portare il giorno che saranno dimessi dall’ospedale…) Notiamo che i dialoghi – per altro vivacissimi - di alcuni personaggi si alternano in dialetto siciliano ad altri dialoghi di personaggi che si esprimono in italiano. Questa “mistura linguistica” vale a rafforzare un certo realismo narrativo, e si vede bene che l’autrice possiede entrambe le parlate. Ora, è chiaro che trattasi di un giallo, e il prefatore non può dirne la trama, per non svelare la tessitura emotiva e la concatenazione della suspense. Il lettore deve sentire lo stesso interesse che il sottoscritto ha provato pagina per pagina, ove i fatti intrigano non meno dei personaggi. Ad esempio, è molto ben delineata la figura del commissario (il quale ama profondamente la Sicilia), della moglie spesso imbronciata per l’assenza del marito nei momenti cruciali, e del vice commissario Enzo. Il mondo siciliano fa da padrone con il suo idioma, le sue marine, il suo vasto repertorio di pietanze tipiche: la pasta con le sarde, i polipi affogati, i totani, la pasta ncasciata… Insomma, il tutto è un gustoso fluire di fatti e di particolari, e l’autrice è maestra in entrambe le tecniche. Il lettore segue col fiato sospeso il protagonista dall’inizio (dal ritrovamento delle ossa in una grotta del monte Inici, alto mille metri, grande montagna calcarea a sud di Castellammare del Golfo) alla fine, nel suo percorso per arrivare alla verità: dall’identificazione della vittima fino al colpevole. Egli, con l’aiuto dei suoi collaboratori (è un lavoro di equipe il suo e quando si va d’accordo già è tanto), un po’ di fortuna (ritrovano nella grotta una catenina con un nome e un numero di telefono di Messina, come accennato prima), si avvicina sempre più al termine delle indagini tra mille difficoltà che lo portano anche in città che sono fuori dalla Sicilia. In contemporanea in quel piccolo commissariato portano avanti anche la lotta alla droga che già in tutta Italia aveva messo radici nei punti nevralgici della diffusione. Insomma, è una scrittura policroma, dove anche i personaggi secondari hanno una loro fisionomia decisamente descritta e connotata. Il gusto del porgere i fatti e le trame, porta l’autrice Maria Soccorsa Parisi a farsi stimare ed amare per questo dono di scrittura che non ha niente da invidiare a tanti gialli giunti al successo.

Aldo [19/09/2021]

Il giallo della Parisi mette insieme la suspense e i colori della Sicilia. I luoghi e i personaggi sembrano scorrere sul video, abbiamo l'impressione di stare comodamente seduti in poltrona ad assistere ad un'altra delle puntate della famosa serie di RaiUno. L'intrigo, fino all'ultima pagina, è un piccolo mosaico che si compone e non smette di sorprenderci. Per essere il romanzo di esordio, l'autrice dimostra di conoscere il genere e ci rivela la sua passione per Camilleri

Mara F. [15/09/2021]

Aggiungi un commento su questo libro


 
Nick *
Commento *
Condizioni per l'invio di commenti
I commenti saranno pubblicati in forma anonima. Tuttavia l'utente deve essere a conoscenza che, in caso di invio di commenti non adeguati, la booksprint comunicherà alle autorità competenti i dati necessari per rintracciarlo.
Accetto *
ascolta l'audiolibro
 
vai alla versione ebook
 
 
 
vedi i commenti dei lettori
 
aggiungi un tuo commmento
 
invia questo libro ad un amico
 
Pubblica il Tuo Libro con BookSprintEdizioni
 
Dicono di Noi
 
* Dati aggiornati in tempo reale
 
Comitato di Lettura BookSprintEdizioni